La prima edizione post COVID-19 dell’Amazon Prime Day si chiude con un incremento del +134,4% di intenzioni di acquisto rispetto al 2019

Gli italiani hanno aspettato il Prime Day per effettuare gli acquisti; Smartphone, giochi per la PS4 e elettrodomestici tra gli articoli più desiderati

Il consueto appuntamento con l’Amazon Prime Day si è appena concluso e idealo – portale internazionale di comparazione prezzi leader in Europa – ha voluto analizzare i risultati di questa edizione per verificare se l’attesa dovuta al rinvio a causa della pandemia di COVID-19, oltre agli ulteriori  sconti e promozioni proposti nelle stesse giornate anche da molti negozi online italiani, ha spinto gli italiani ad approfittare della due giorni di offerte per fare quegli acquisti pianificati da tempo.

Com’è andata la due giorni di shopping dell’Amazon Prime Day

Secondo i dati rilevati da idealo gli italiani hanno approfittato delle due giornate di offerte durante l’Amazon Prime Day: l’edizione 2020 segna infatti un boom di intenzioni di acquisto del +134,4% rispetto all’edizione dello scorso anno[1].

Facendo lo stesso confronto con i numeri registrati nelle due settimane precedenti alle giornate Amazon, è possibile notare un aumento del +42,2% confermando le previsioni secondo cui l’attesa per il Prime Day era elevata e gli italiani hanno aspettato le offerte per concludere gli acquisti pianificati da tempo (“effetto Prime Day”)[2].

La giornata con più intenzioni d’acquisto è stata la prima, martedì 13 ottobre, che ha fatto registrare un +5,8% di intenzioni d’acquisto rispetto alla seconda, mercoledì 14 ottobre[3].  

Nell’arco dei due giorni le maggiori intenzioni d’acquisto si sono registrate nelle fasce orarie del tardo pomeriggio e sera: il boom di acquisti si è avuto tra le ore 20 e 22 e nel tardo pomeriggio, tra le ore 17 e 19. Un buon numero di ricerche online si è registrato anche nelle fasce orario subito post pranzo, tra le 14 e le 15.

La classifica dei prodotti più desiderati

Secondo l’indagine di idealo, che ha analizzato le intenzioni d’acquisto sul proprio portale italiano, i prodotti più desiderati dell’ultima edizione dell’Amazon Prime Day sono stati in assoluto i Cellulari e gli Smartphone. A seguire l’interesse ha riguardato i Televisori, le Sneakers, gli Smartwatch, le macchine fotografiche digitali, i Giochi per la PS4, gli elettrodomestici (Aspirapolveri, Frigoriferi e Lavastoviglie) e i Notebook[4].

Dal confronto tra le intenzioni d’acquisto online nella due giorni dell’Amazon Prime Day e quelle registrate nelle due settimane precedenti, si possono individuare le top-categorie di prodotti per le quali l’effetto Prime Day è stato rilevante e cioè quei prodotti il cui acquisto è stato appositamente rimandato per approfittare degli sconti e delle promozioni. I prodotti della Top-10 di idealo[5] che hanno registrato maggiori acquisti durante il Prime Day rispetto alle due settimane precedenti sono stati: i Giochi per la PS4 (+115,8% rispetto alle due settimane precedenti), le Aspirapolveri (+72,5%), gli Smartwatch (+54,2%), i Televisori (+54,2%), le macchine fotografiche digitali (+52,9%), i Notebook (+48,7%), le Lavastoviglie (+48,0%), i Cellulari e Smartphone (+17,8%) e i Frigoriferi (+15,5%).

In assoluto i tre prodotti vincitori delle giornate di shopping dell’Amazon Prime Day sono stati: il videogioco FIFA21 per la PS4, lo smartphone Xiaomi Redmi Note 9 Pro e Apple iPhone 11[6].

L’identikit di chi ha acquistato durante l’Amazon Prime Day 2020

Come per l’e-commerce in generale, gli uomini si mostrano in prima linea anche in questa occasione, con un interesse del 65,2%, a fronte del 34,8% raggiunto dalle utenti donne.

Rispetto alle fasce d’età gli italiani che hanno effettuato più acquisti sono stati gli under 44, il 58,0% contro il 42,0% degli over 44.

Secondo i dati relativi al portale idealo.it, gli italiani hanno monitorato e effettuato le proprie ricerche di offerte prevalentemente dai dispositivi mobile (68,8%). Solo il 27,7% ha utilizzato i PC desktop e rimane ancora più limitato l’uso del tablet (3,5%).

Le tre regioni italiane nelle quali l’interesse per le offerte del Prime Day è stato maggiore ogni 100mila abitanti sono Lazio, Lombardia e Toscana ma l’effetto Prime Day e cioè l’attesa dei giorni 13 e 14 ottobre per effettuare gli acquisti ha riguardato in particolare la Basilicata, che ha registrato un boom di acquisti del +87,5% durante il Prime Day rispetto alle due settimane precedenti. Segue la Calabria con +57,7% di intenzioni di acquisto durante il Prime Day rispetto alle due settimane precedenti e le Marche, con +53,7%.

Come immaginavamo, quest’edizione dell’Amazon Prime Day ha prodotto numeri di gran lunga superiori rispetto all’edizione del 2019 – ha commentato Filippo Dattola, Country Manager dell’Italia per idealo I consumatori italiani, consapevoli delle maggiori possibilità di risparmio durante queste occasioni speciali di shopping online, hanno atteso gli sconti e le promozioni per effettuare gli acquisti dei prodotti desiderati. Siamo contenti che le nostre funzioni di alert sui prezzi e di monitoraggio dell’andamento degli stessi abbia aiutato molti italiani a pianificare i propri acquisti e cogliere reali opportunità di risparmio online.”


[1] In base alle intenzioni di acquisto sul portale italiano di idealo. Periodo: 13-14 ottobre 2020 vs 15-16 luglio 2019.

[2] In base alle intenzioni di acquisto sul portale italiano di idealo. Periodo: 13-14 ottobre 2020 vs 1-12 ottobre 2020.

[3] In base alle intenzioni di acquisto sul portale italiano di idealo. Periodo: 13 ottobre 2020 vs 14 ottobre 2020.

[4] In dettaglio: Smartphone (score = 100,0), Televisori (38,7), Sneakers (29,8), Smartwatch (25,0), Fotografia digitale (21,0), Giochi PS4 (20,7), Frigoriferi (19,3), Notebook (16,6) e Lavastoviglie (15,5).

[5] Sul portale italiano di idealo durante il Prime Day 2020.

[6] In dettaglio: Fifa 21 (score  = 100,0), Fifa 21 (PS4) (51,2), Xiaomi Redmi Note 9 Pro (24,0), Apple iPhone 11 (22,4), Bosch Easycut 12 (20,8), Dr Martens 1460 donna (20,4), Apple iPhone 11 Pro (19,8), Casio SA 46 (19,4), Makita 9557 (17,2).

Digiqole ad
Avatar

Redazione

Articoli che potrebbero interessarti