L’Essentials suite di Prestashop continua la sua espansione

  • PrestaShop continua a investire in nuovi Essentials per migliorare l’esperienza dei merchant.
  • A maggio 2022, il numero totale di acquisti eseguiti con PrestaShop Checkout ha raggiunto il record di oltre 580.000 transizioni, con un incremento superiore al 100% rispetto a maggio 2021*
  • La versione rinnovata di PrestaShop Metrics è ora disponibile e offre un’interfaccia ottimizzata e maggiori performance.

PRESTASHOP ESSENTIALS: PIÙ RISULTATI, FACILMENTE

Grazie alla suite di moduli che offre soluzioni e servizi di pagamento sicuri in tutto il mondo, analisi di performance e web marketing, PrestaShop consente alle aziende di implementare facilmente il proprio business su larga scala. Sviluppata da PrestaShop in partnership con i principali player e-commerce, la suite garantisce le migliori soluzioni e-commerce su misura, sia per i nuovi merchant sia per gli e-commerce consolidati.

La suite PrestaShop Essentials riunisce:

  • PrestaShop Checkout with PayPal
  • PrestaShop Metrics
  • PrestaShop Marketing with Google
  • PrestaShop Facebook
  • Il nuovo addon 2022: PrestaShop Paylater with PayPlug and Oney che consente ai merchant di dare un ulteriore spinta alle proprie vendite offrendo ai clienti pagamenti in 3 o 4 rate.

“Siamo molto orgogliosi di sviluppare soluzioni innovative in sinergia con i top player dell’e-commerce e del settore digital, per supportare ulteriormente i nostri merchant e consentire loro di sfruttare appieno la capacità di crescita offerta dai nuovi trend e leve dell’e-commerce” commenta Luca Mastroianni, VP International di PrestaShop.

PRESTASHOP CHECKOUT: PERSONALIZZARE L’ESPERIENZA DEL CHECKOUT DEI CLIENTI

PrestaShop Checkout è disponibile in 24 Paesi tra Europa e Stati Uniti.

In Francia, Italia, Spagna e Polonia, dove PrestaShop Checkout è stato lanciato alla fine del 2019, migliaia di merchant hanno avuto modo di eseguire transazioni in quasi ogni parte del mondo, utilizzando un’unica interfaccia per configurare e gestire tutte le opzioni di pagamento, in oltre 20 valute e 190 Paesi.

Da allora, il modulo continua a crescere in questi Paesi, raggiungendo quasi i 20.000 merchant che utilizzano PrestaShop Checkout.

➢  A novembre 2021, durante il periodo di picco, il numero totale di transazioni con PrestaShop Checkout ha raggiunto il record annuale di oltre 175.000 operazioni.*

  • A maggio 2022, il numero totale di transizioni con PrestaShop Checkout ha toccato il record di

580. 000, contro le oltre 280.000 di maggio 2021.*

  • In Italia, nello stesso periodo, l’incremento delle transazioni è stato del 70%.

“Il successo di PrestaShop Checkout dimostra come, in un mercato sempre più competitivo e globale, il pagamento sia diventato una delle prime preoccupazioni dei merchant. Poter utilizzare un’unica interfaccia per configurare e gestire tutte le opzioni di pagamento in oltre 20 valute e 190 Paesi è un vero e proprio cambio di rotta per i nostri merchant. Ora possono massimizzare i tassi di conversione offrendo ai propri clienti un’esperienza di acquisto personalizzata sia a livello locale sia internazionale, beneficiando di transazioni sicure al 100% grazie alla tecnologia PayPal e ai suoi strumenti di prevenzione su rischi e frodi” sottolinea Luca Mastroianni.

Grazie a PrestaShop Metrics, i merchant possono migliorare la loro efficienza utilizzando un approccio basato sui dati, ottenere una visione completa della propria attività in tempo reale ed eseguire piani di ottimizzazione attuabili dal loro back office.

“Migliorare i nostri moduli, essere sempre attenti alle nuove esigenze e tendenze, è un impegno quotidiano per il team di PrestaShop. Il nostro è un settore in cui i dati sono fondamentali. Per migliorare le prestazioni o conoscere meglio i clienti, i nostri merchant devono poter gestire i loro dati in modo semplice, con un unico tool. Grazie a questa versione rinnovata di PrestaShop Metrics, ora guadagnano tempo ed efficienza e possono monitorare costantemente i propri risultati”, commenta Luca Mastroianni.

Digiqole ad

Redazione

Articoli che potrebbero interessarti