Arriva la “CX Trends Week”, l’evento europeo di Zendesk sull’innovazione nella Customer Experience

Zendesk annuncia la prima “CX Trends Week”, un evento itinerante che vedrà coinvolte Italia, Francia e Spagna, con l’obiettivo di esplorare le ultime tendenze nel campo della Customer Experience (CX). L’iniziativa si svolgerà nell’ultima settimana di febbraio e mira a creare un dialogo europeo sull’evoluzione e il progresso del settore della Customer Experience.

In Italia, l’evento è in programma il 27 febbraio a Milano – in presenza e live streaming – e rappresenterà un prezioso momento di incontro e approfondimento dello scenario locale, di condivisione di insight e best practice con l’obiettivo di supportare le aziende italiane a eccellere nell’era della CX intelligente. Durante l’evento verrà presentata la sesta edizione del report “CX Trends 2024”, studio globale condotto da Zendesk che analizza le tendenze della customer experience e che ha evidenziato come i tre Paesi europei mostrino un impegno notevole e un approccio distintivo nel campo della CX.

L’evento vedrà inoltre importanti testimonianze di organizzazioni che hanno scelto Zendesk per migliorare la loro customer experience, tra cui Namirial e PagoPA, e l’esclusiva partecipazione dell’organizzazione no-profit internazionale International Rescue Committee.

Con una proposta unica nel mercato e oltre 3 milioni di clienti, Namirial offre servizi fiduciari digitali quali firme elettroniche, e-mail certificate, fatturazione elettronica e archiviazione digitale a lungo termine. Namirial condividerà come la tecnologia Zendesk ha permesso di automatizzare la risoluzione di più del 90% delle richieste di assistenza per alcuni dei suoi prodotti, mantenendo il livello qualitativo del servizio clienti.

La testimonianza di PagoPA, società pubblica che ha la mission di progettare e costruire le infrastrutture digitali del Paese per diffondere servizi pubblici digitali sempre più facili da usare, sicuri e rispondenti ai bisogni dei cittadini, farà luce sui risultati raggiunti con Zendesk nella gestione delle richieste di assistenza per alcuni dei suoi prodotti – tra cui l’app IO e la piattaforma dei pagamenti pagoPA – presentando inoltre la propria visione e il lavoro fatto su privacy e sicurezza dei dati.

Durante l’evento sarà presente anche International Rescue Committee (IRC), organizzazione non governativa che dal 1933 aiuta le persone colpite da conflitti e disastri a sopravvivere e ricostruire le proprie vite in più di 50 paesi del mondo, che racconterà di Refugee.Info – parte del progetto Signpost – un servizio di informazione digitale multilingue che consente alle persone migranti e rifugiate di avere informazioni utili su documenti, diritti, procedure da seguire e servizi disponibili, il tutto basato sulla tecnologia Zendesk.

La CX Trends Week sarà l’occasione di scoprire, attraverso case studies e best practice, come ottimizzare la strategia di CX integrando innovazione tecnologica e un approccio human-based. I dati raccolti nel report sottolineano infatti come i responsabili della CX stanno re-immaginando i customer journey utilizzando strumenti come l’AI generativa, che secondo la maggioranza degli intervistati comporterà vantaggi reali, promuovendo l’iperpersonalizzazione e aiutando le aziende a offrire interazioni più umane e cordiali. Tutto questo rispecchia esattamente ciò che si aspettano i clienti, ossia che le aziende utilizzino le grandi quantità di dati in loro possesso per offrire esperienze personalizzate e dal tocco umano.

Dai risultati dello studio, i cui dati italiani saranno presentati il 27 febbraio a Milano, è infatti emerso che il 68% delle organizzazioni in Italia, Spagna e Francia ritiene che l’AI generativa possa aiutare a umanizzare le interazioni digitali, con la Spagna in testa con il 76%. In particolare, l’Italia si distingue per il suo 75% di responsabili CX che affermano di aver registrato risultati positivi dall’utilizzo di strumenti di AI generativa, ma anche Francia e Spagna non sono da meno (66%).

A livello globale, il 58% dei responsabili CX ritiene che i bot raggiungeranno il livello degli agenti digitali entro l’anno, mentre Italia, Francia e Spagna toccano addirittura una media del 63%, con il 58% delle organizzazioni francesi che sta aumentando gli investimenti per l’evoluzione dei chatbot.

Tutti e tre i Paesi evidenziano entusiasmo per il conversational commerce, con il 92% delle aziende che prevedono di implementarlo entro l’anno (94% in Italia, 92% in Spagna, 90% in Francia), superando la media globale dell’89%. Si riconosce anche una chiara unità di intenti in ambito sicurezza, con il 76% dei leader della CX che si considera responsabile della sicurezza dei dati dei clienti (82% in Italia, 73% in Spagna, 72% in Francia).

“Con la CX Trends Week, Francia, Spagna e Italia condividono l’impegno verso l’innovazione e l’adattamento alle nuove tecnologie a supporto di relazioni azienda-clienti sempre più ricche e significative,” ha dichiarato Sophie Pietremont, Marketing Director per la regione Sud e Mediterraneo di Zendesk, che comprende questi tre paesi. “Guardando al futuro, l’evento si propone di catalizzare questo spirito collaborativo e di ispirare ulteriori progressi nella Customer Experience, in modo che le aziende possono realmente eccellere, plasmando esperienze uniche e soddisfacenti per i propri clienti.”

La CX Trends Week è aperta a tutte le organizzazioni interessate a migliorare la loro esperienza cliente.

Digiqole ad

Redazione

Articoli che potrebbero interessarti