Buy Now Pay Later, 75% utilizzatori lo sceglie per acquistare prodotti di migliore qualità

Il 71% degli acquirenti italiani ha già sentito parlare dei metodi di pagamento rateali, e di questi, il 32.2% utilizza abitualmente questa modalità di pagamento per compiere i suoi acquisti. Lo dice un sondaggio condotto da Alma (www.almapay.com), la scale-up retail-tech a più rapida crescita in Europa nel settore dei pagamenti rateali,che ha realizzato insieme all’Istituto Piepoli 1011 interviste su un campione rappresentativo della popolazione italiana di uomini e donne dai 18 anni in su.

È la categoria “tecnologia” – che rappresenta da sola il 56% degli acquisti totali – la più popolare tra chi compra con metodi di pagamento rateali, seguita da elettrodomestici (51%) e abbigliamento e calzature (14%). Sono, infatti, le categorie di prodotti con tagli di spesa più alti, dove la qualità assume un ruolo fondamentale, ad essere al centro delle preferenze di chi sceglie il Buy Now Pay Later: il 75% degli intervistati dichiara di riuscire, in questo modo, ad accedere all’acquisto di prodotti migliori – più duraturi nel tempo, sostenibili e di qualità- mentre  l’ 85% conferma di riuscire ad affrontare le spese in maniera più serena e di gestire meglio le proprie finanze.

“Il risultato di questo sondaggio conferma la bontà dell’idea che ha dato vita ad Alma, ovvero creare un sistema di pagamento a rate che permetta alle persone non di consumare di più, ma di consumare meglio, facendo scelte d’acquisto di migliore qualità – commenta Riccardo Schiavotto, General Manager Italia di Alma – “Buy better”, il claim di Alma, significa proprio questo: aiutare il consumatore ad acquistare il prodotto giusto, della qualità giusta, al momento giusto. La propensione verso acquisti di qualità è un’attitudine sempre più marcata anche nei più giovani, specialmente quando si tratta di acquistare accessori e capi d’abbigliamento – tra gli intervistati che utilizzano pagamenti rateali, il 65% è infatti di età compresa tra i 18 e i 34 anni. La possibilità di acquistare a rate, pertanto, si rivela vantaggiosa se si desidera acquistare prodotti di alta qualità che possono risultare costosi da sostenere nell’immediato.”

Sempre secondo l’indagine, i consumatori che tendono invece a non affidarsi ai pagamenti rateali, lo fanno per alcuni principali motivi, come evitare l’indebitamento (62%), sottrarsi dal pagamento di interessi sulle rate (37%) o fornire troppe garanzie (9%). Dati che trovano perfetto accordo con la filosofia di Alma, che ha costruito il suo modello unico Buy Now Pay Later su due pilastri principali. Il primo è che la totale eliminazione degli interessi di mora a carico del consumatore finale è una scelta che permette un’erogazione del credito più cauta, che privilegia profili solvibili e, di conseguenza, scoraggia l’indebitamento eccessivo. Il secondo, invece, è il rispetto della privacy dei dati dell’utente, i quali non vengono in nessun caso raccolti per scopi commerciali o di marketing.

“L’eliminazione degli interessi di mora è una scelta strategica ben precisa, sostenuta da una tecnologia sviluppata internamente che esegue un’attenta analisi del rischio in modo da garantire la concessione del credito solo a consumatori ‘solvibili’ –  spiega Riccardo Schiavotto, Managing Director Italia di Alma – Si tratta di un’opzione non comune nel settore: siamo infatti l’unico operatore del Buy Now Pay Later ad aver scelto di impostare il nostro modello in questo modo, una decisione coerente con la nostra volontà di non incentivare comportamenti di consumo e indebitamento non sostenibili.”

Focus Ecommerce ON

Notizie correlate