Con l’acquisizione di Feedonomics, BigCommerce investe per diventare la piattaforma più potente al mondo in materia di commercio omnicanale globale

Con l’acquisizione di Feedonomics, BigCommerce investe per diventare la piattaforma più potente al mondo in materia di commercio omnicanale globale

La piattaforma leader di e-commerce Open SaaS e quella leader nell’ottimizzazione dei feed di dati combinano le loro funzionalità di punta nel settore per aiutare gli esercenti ad aumentare le vendite cross-channel di prodotti, ovunque si trovino i clienti che acquistano online

L’unione delle funzionalità semplifica le integrazioni degli esercenti con oltre 100 marketplace globali e canali pubblicitari, tra cui Google, Facebook, Microsoft Ads, Amazon, Walmart, eBay, Wish, Pinterest e Snapchat, tra gli altri

AUSTIN, Texas – 27 luglio 2021 –  BigCommerce (Nasdaq: BIGC), una piattaforma di e-commerce Open SaaS di prima categoria, destinata ai marchi affermati e in rapida crescita, ha annunciato oggi di aver acquisito Feedonomics in una transazione di acquisto di asset. In qualità di piattaforma di gestione dei feed di dati a tutto tondo, Feedonomics aiuta le medie e grandi imprese ad avere successo su centinaia di marketplace e canali pubblicitari acquisendo, unificando, migliorando e diffondendo i dati dei prodotti e in seguito sincronizzando i dati degli ordini risultanti nei sistemi esistenti per semplificare le operazioni.

“Questa acquisizione riflette la nostra convinzione che Feedonomics offra la migliore soluzione di ottimizzazione e diffusione dei feed di prodotto agli esercenti che desiderano ottimizzare le loro strategie pubblicitarie e le vendite tramite i motori di ricerca, le reti pubblicitarie, i siti di social media e i marketplace. In media, questi canali rappresentano non solo la più importante fonte di vendita non diretta degli esercenti di e-commerce, ma anche la principale fonte di spesa”, ha dichiarato Brent Bellm, AD di BigCommerce. “Grazie a Feedonomics, gli esercenti di BigCommerce massimizzano le vendite omnicanale e il ritorno sulle spese pubblicitarie (ROAS) collegando, trasformando e ottimizzando i dati di prodotto su centinaia di canali globali. Questa combinazione rinforza la nostra capacità di fornire la piattaforma di e-commerce più potente al mondo per la vendita omnicanale”.

Negli Stati Uniti, le spese pubblicitarie dei canali di e-commerce dovrebbero superare i 41 miliardi di dollari entro la fine del 2024, un valore pari quasi al 15% di tutte le spese pubblicitarie digitali 1. Grazie all’unione di BigCommerce e Feedonomics, gli esercenti avranno la possibilità di collegare senza problemi le loro operazioni di back-end e i loro canali di vendita, marketing e pubblicitari per generare un ROAS e una conversione più elevati e, in ultima analisi, un maggior valore lordo della merce (GMV).

“Sin dall’inizio della nostra collaborazione con BigCommerce, abbiamo riscontrato una sinergia straordinaria tra le nostre due organizzazioni. Infatti, entrambe le aziende condividono le stesse visioni, lo stesso approccio al mercato e la stessa cultura”, ha dichiarato Shawn Lipman, AD di Feedonomics. “Unendo la gestione del livello critico dello stack e-commerce di BigCommerce e la tecnologia e i servizi di prim’ordine per pubblicizzare i prodotti ovunque di Feedonomics, le imprese di tutte le dimensioni possono beneficiare delle nostre offerte di e-commerce omnicanale per far crescere le loro attività in un mondo sempre più digitale”.

“In materia di trattamento e diffusione dei feed di dati, nessuna azienda è al livello di Feedonomics: è la piattaforma più flessibile in quanto a gestione dei feed di dati”, ha dichiarato Ryan Garrow, direttore delle partnership e delle soluzioni per i clienti di Logical Position. “La tecnologia congiunta di BigCommerce e Feedonomics, se associata a un’agenzia per supportare l’ottimizzazione e la gestione dei feed, costituisce una soluzione potente per contribuire a migliorare l’efficacia delle spese in ricerca e pubblicità e, a sua volta, generare maggior traffico e guadagno per il sito”.

“L’efficienza con cui Feedonomics fa una mappatura accurata dei dati dei nostri prodotti nello schema Google e poi li utilizza in altri canali ci ha portato significativi vantaggi negli ultimi anni”, ha dichiarato Ken Natori, presidente di Natori. “L’unione della gestione del feed di dati di Feedonomics e delle funzionalità omnicanale originariamente disponibili in BigCommerce costituisce un’opportunità imperdibile per le aziende come Natori, le quali possono sfruttare i dati di prodotto arricchiti direttamente all’interno di nuovi marketplace, canali social e reti pubblicitarie, creando così un’esperienza di acquisto più unificata”.

“Siamo un’azienda che gestisce più di 50.000 SKU e vende prodotti essenziali per l’uso quotidiano su sette canali distinti, pertanto la combinazione di BigCommerce e Feedonomics è un’ottima soluzione per garantirci la massima ottimizzazione dei nostri dati, specialmente sui canali consolidati come Amazon, eBay e Google”, ha dichiarato Ghiselle La Russo, responsabile dei marketplace di Vitabox. “Ci consente di utilizzare BigCommerce come sistema centrale, e Feedonomics per trasformare i dati, generando così un ROI migliore in base allo sforzo impiegato, invece di lavorare manualmente su ogni singolo canale”.

BigCommerce ha acquisito i beni di Feedonomics per circa 145 milioni di dollari, con circa 80 milioni di dollari in contanti pagati al momento dell’acquisizione e fino a 32,5 milioni di dollari da pagare in occasione del primo e del secondo anniversario dell’acquisizione o al raggiungimento di alcuni obiettivi, se questi si verificano prima. BigCommerce potrà scegliere di effettuare i pagamenti in occasione dell’anniversario in parte o interamente in forma di azioni ordinarie di serie 1 invece di contanti.

Per ulteriori informazioni sui vantaggi combinati di BigCommerce e Feedonomics, visita https://www.bigcommerce.com/dm/bigcommerce-acquires-feedonomics.

1 “US Ecommerce Channel Ad Spending, 2019-2024”. Insider Intelligence. 1 marzo 2021.

Informazioni sull’audioconferenza

Alle 16:00 CT (17:00 ET) di oggi, 27 luglio 2021, BigCommerce terrà un’audioconferenza e un webcast per discutere dell’acquisizione. È possibile accedere all’audioconferenza chiamando il numero (833) 519-1347 dagli Stati Uniti o dal Canada o il numero internazionale (914) 800-3909 utilizzando l’ID conferenza 4355557. Il webcast dell’audioconferenza e gli altri materiali relativi all’acquisizione saranno disponibili sul sito web delle relazioni con gli investitori di BigCommerce all’indirizzo http://investors.bigcommerce.com.

Dal termine della chiamata fino alle 20:00 (ET) di martedì 3 agosto 2021, sarà disponibile una replica telefonica componendo il numero (855) 859-2056 dagli Stati Uniti e dal Canada o il numero internazionale (404) 537-3406 utilizzando l’ID conferenza 4355557. Una replica del webcast sarà disponibile anche all’indirizzo http://investors.bigcommerce.c… per 12 mesi.

Informazioni su BigCommerce

BigCommerce (Nasdaq: BIGC) è una delle principali piattaforme di e-commerce software-as-a-service (SaaS), che aiuta le imprese di ogni dimensione a costruire, innovare e sviluppare la loro attività online. BigCommerce è una delle principali soluzioni Open SaaS e offre agli esercenti delle funzionalità, delle personalizzazioni e delle prestazioni a livello aziendale sofisticate e semplici da utilizzare. Decine di migliaia di aziende B2B e B2C in 150 paesi e numerosi settori utilizzano BigCommerce per creare negozi online stupendi e accattivanti, tra cui Ben & Jerry’s, Molton Brown, S.C. Johnson, Skullcandy, Sony e Vodafone. Con sede centrale a Austin, BigCommerce ha uffici a San Francisco, Sydney e Londra. Per ulteriori informazioni, visita www.bigcommerce.com o seguici su Twitter, LinkedIn, Instagram e Facebook.

BigCommerce® è un marchio registrato di BigCommerce Pty. Ltd. I marchi registrati e i marchi depositati di servizi di terze parti sono di proprietà dei rispettivi titolari.

Informazioni su Feedonomics

Feedonomics abbina la tecnologia e il servizio migliori nel settore per proporre i prodotti ovunque gli utenti facciano acquisti online, tra cui Google Shopping, Amazon e Facebook. Feedonomics, in qualità di piattaforma leader nel settore della gestione dei feed di dati, offre soluzioni complete e assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per aiutare migliaia di marchi, rivenditori online e agenzie pubblicitarie tra i più prolifici al mondo a migliorare la qualità dei dati e la visibilità dei prodotti su centinaia di marketplace e canali pubblicitari. Per ulteriori informazioni, visita il sito www.feedonomics.com.

Dichiarazione Safe Harbor

Il presente comunicato stampa contiene “dichiarazioni previsionali” ai sensi della sezione 27A del Securities Act del 1933, e successive modifiche, e della sezione 21E del Securities Exchange Act del 1934, e successive modifiche. Per natura, queste dichiarazioni sono soggette a numerose incertezze e rischi, inclusi fattori che vanno al di là del nostro controllo, che potrebbero causare risultati, performance o conseguimenti effettivi che differiscono notevolmente e negativamente da quelli previsti o sottintesi nelle dichiarazioni previsionali. Tali dichiarazioni, incertezze e rischi includono, tra le altre cose, quanto segue: potremmo non concretizzare i vantaggi previsti dall’acquisizione degli asset di Feedonomics e potremmo non riuscire a integrare l’attività, il personale e i sistemi d’informazione di Feedonomics con i nostri; operiamo in mercati competitivi e la nostra attività potrebbe essere colpita negativamente da interruzioni, ritardi o sospensioni significativi dei servizi della nostra piattaforma o di alcune piattaforme di social media; un attacco correlato alla sicurezza informatica, una violazione significativa dei dati o l’interruzione dei sistemi o delle reti di tecnologia delle informazioni, compresi eventuali ritardi o interruzioni dell’integrazione dei sistemi aziendali o della tecnologia delle informazioni di Feedonomics, potrebbero influire negativamente sulla nostra attività. Ulteriori rischi e incertezze che potrebbero rendere gli esiti e i risultati effettivi sostanzialmente diversi da quelli previsti dalle dichiarazioni previsionali sono inclusi nel paragrafo “Fattori di rischio” e altrove nei nostri archivi presso la Securities and Exchange Commission (la “SEC”), compresi il nostro prospetto finale ai sensi dell’articolo 424 (b) depositato presso la SEC il 16 novembre 2020, il nostro rapporto annuale sul modulo 10-K per l’anno conclusosi il 31 dicembre 2020 depositato presso la SEC il 26 febbraio 2021 e altri rapporti depositati presso la SEC di quando in quando. Le dichiarazioni previsionali sono valide solo al momento in cui vengono rilasciate e si basano sulle informazioni di cui dispone BigCommerce al momento di tali dichiarazioni e/o sulla convinzione in buona fede del management in quel momento rispetto agli eventi futuri. BigCommerce non si assume alcun obbligo di aggiornare le dichiarazioni previsionali per riflettere eventi o circostanze che si sono verificati dopo la data in cui sono state enunciate, salvo laddove richiesto dalla legge.

Digiqole ad

christian

Articoli che potrebbero interessarti