FCP-Assointernet, ricavi pubblicitari a +14,5% rispetto al 2019

L’advertising digitale vola a settembre (+21,9%) così come nei primi tre trimestri (+24%) nei confronti del 2020.

Investimenti pubblicitari sul digital in forte crescita anche nel mese di settembre per le concessionarie pubblicitarie italiane aderenti a Fcp-Assointernet. 

“A settembre si rafforza ulteriormente il positivo andamento degli investimenti pubblicitari rilevati dalla società Reply nell’ambito dell’Osservatorio Fcp-Assointernet”, fa sapere Giorgio Galantis, presidente di Fcp-Assointernet. “Con una crescita del 21,9%, settimo risultato positivo consecutivo, il mese di settembre contribuisce al conseguimento di un significativo +24% nel periodo cumulato gennaio-settembre 2021”.

L’andamento dei fatturati riscontrato nei primi tre quarter di quest’anno assume un significato ancora più rilevante se confrontato con le performance delle concessionarie nel 2019, in epoca quindi pre-Covid, rispetto al quale il comparto registra una crescita del 14,5%, confermando il trend di agosto. “L’evidenza di tali dati conferma che le difficoltà registrate nella fase di maggior incidenza della crisi pandemica sono state rapidamente assorbite e non ne hanno modificato la linea tendenziale di crescita”, sottolinea ancora Galantis. 

Le analisi in termini di device evidenziano a settembre 2021 gli ottimi risultati generati dal comparto “Desktop/Tablet” (+26,3%) così come il trend positivo degli smartphone (+14,8%). L’incremento della fruizione dei contenuti pubblicitari tramite “App” (+28%) si conferma inoltre prevalente rispetto alla crescita della modalità “Browsing” (+21,5%), che permane comunque sostenuta. 

Anche nel mese di settembre la grande maggioranza dei settori merceologici evidenzia una significativa crescita degli investimenti pubblicitari. In questo scenario si distinguono Abbigliamento, Abitazione e Distribuzione, comparti che confermano il proprio trend anche nel periodo cumulato gennaio-settembre 2021. 

Focus Ecommerce ON

Notizie correlate