Il progetto di Skuola.net e Unicredit promuove l’educazione finanziaria tra le nuove generazioni

Il progetto di Skuola.net e Unicredit promuove l’educazione finanziaria tra le nuove generazioni

La nuova iniziativa di educazione finanziaria di UniCredit e Skuola.net è dedicata agli studenti universitari under 30: l’obiettivo è colmare quelle lacune che ancora oggi molti di loro presentano, anche su concetti base come sistemi di pagamento cashless, pagamenti digitali e sicurezza online, conto corrente, pianificazione finanziaria, e investimenti per il futuro.

La strategia adottata è costituita da una serie di attività sulle piattaforme del sito Skuola.net e YouTube. Insomma, un vero mix di educazione, informazione e intrattenimento che ha generato grandi apprezzamenti da parte del target. Infatti, si sono già registrate oltre 1 milione di visualizzazioni complessive per i video, insieme a oltre 50.000 lettori per gli articoli.

A tal proposito, Daniele Grassuccico-founder e direttore di Skuola.net, commenta: “Ma è l’intero progetto ad aver avuto un’ottima accoglienza da parte del target tutti i contenuti hanno ottenuto riscontri superiori alla media di formato, con significative azioni di interazione e approfondimento. Lo stesso si può dire per i media di informazione: i risultati dell’Osservatorio sull’Educazione finanziaria hanno avuto decine di citazioni su testate nazionali. Forse perché si trattava della prima ricerca sulla financial literacy degli studenti universitari svolta su larga scala in Italia, che ha svelato quindi un ritratto inedito, non troppo lusinghiero, sulle competenze in questo ambito di questa fascia della popolazione, che per istruzione e livello di preparazione al digitale si immaginava più preparata”.

Si aggiunge Stefano GalloResponsabile Territorial Development Relations di UniCredit: “Conoscere alcuni fondamentali legati alla gestione delle proprie finanze come budget, risparmio, investimenti è importante per costruire il proprio futuro; il digitale ci aiuta molto nell’utilizzo semplice e immediato dei prodotti bancari e finanziari, nel tenere sotto controllo le nostre spese. Ma capire come vanno utilizzati, in sicurezza e con consapevolezza i diversi prodotti e servizi bancari e finanziari è fondamentale. Il canale che si usa per informare, il linguaggio scelto, l’attendibilità delle fonti sono aspetti che in un progetto di financial education devono essere presenti. Per questo come banca, attraverso la nostra Banking Academy, progettiamo la nostra offerta in collaborazione con partner che, come Skuola.net, sono profondi conoscitori del target a cui ci rivolgiamo e dei canali su cui il target è presente”.

Digiqole ad
Maria Shadey Piardi

Maria Shadey Piardi

Content Specialist | Beauty Enthusiast

Articoli che potrebbero interessarti