Weebly vs Shopify: Cosa devi sapere

 Weebly vs Shopify: Cosa devi sapere

Indice dei contenuti

Chiunque abbia in programma di costruire un negozio online ha senz’altro sentito parlare di piattaforme come Weebly e Shopify, oggi infatti cominciare a vendere online attraverso una piattaforma è diventato pressoché facile e intuitivo.
Con gli sviluppi delle ultime piattaforme andiamo quindi a vedere quali sono gli indirizzi giusti per utilizzare queste due piattaforme attraverso un’analisi attenta e dettagliata dei punti di forza e di debolezza di ognuna.

Shopify

Shopify è una piattaforma dedicata all’attività online di servizi come e-commerce completamente progettata dai propri sviluppatori per aiutare tutti i propri utenti, partendo da chi necessita di aiuto perché alle prime armi e arrivando ad utenti che vantano un’esperienza già acquisita in questo campo.

Tra i vantaggi principali di questa piattaforma troviamo in primo luogo la facilità con la quale il sito mette a disposizione del venditore tutti gli strumenti per poter cominciare ed avanzare nel mercato, supporto 24 ore su 24 e una vasta gamma di personalizzazioni del proprio shop online grazie ai molti temi disponibili in base al segmento di mercato di riferimento.

Shopify ha però alcuni lati negativi come le commissioni sulle transazioni, questo potrebbe essere un problema, specialmente per piccole realtà appena nate che incontrano immediatamente dei costi importanti di gestione.

Weebly

Con Weebly si sceglie di avere una piattaforma fornita di tutto l’occorrente per creare il proprio negozio online in maniera semplice e intuitiva, riuscendo a creare una realtà molto accattivante per l’utente.
Non richiede particolari competenze, tutto questo viene offerto ad un prezzo abbastanza competitivo che quindi risulta essere meno proibitivo rispetto a Shopify.

Tra i contro relativi a questa piattaforma si denota una limitata gamma di strumenti, questo potrebbe essere un limite per grosse realtà o per negozi che vogliono crescere ulteriormente. Gli aggiornamenti riguardanti funzioni e temi infatti risulta essere lento e aggiungere nuove funzionalità al proprio shop online potrebbe risultare complicato per utenti meno esperti.

Shopify e Weebly quindi si dimostrano essere delle piattaforme estremamente competitive, Shopify è più utile a realtà già insediate nel mercato che possono quindi investire fondi maggiori nella piattaforma mentre Weebly è uno strumento adatto più ai piccoli negozi online che in questo caso incontrano prezzi molto più convenienti avendo a disposizione tutto l’occorrente per partire col proprio e-commerce.

Andrea - Redazione FE

Andrea - Redazione FE

Siamo specialisti dell’e-commerce, ma prima di tutto è la nostra più grande passione. Abbiamo la fortuna di poter lavorare in un periodo dove molte professioni sono ferme, e per questo motivo abbiamo l’obbligo di fare il nostro lavoro al meglio.

Articoli che potrebbero interessarti

EBOOK GRATUITI
SEO PER E-COMMERCE

LE GUIDE PER LE PIATTAFORME PIU’ UTILIZZATE

MAGENTO

PRESTASHOP

WOOCOMMERCE