Glovo punta tutto sul Quick Commerce: investimenti in Italia

Glovo punta tutto sul Quick Commerce: investimenti in Italia

Glovo, società pioniera nelle consegne di letteralmente qualsiasi cosa, conta oltre 10 milioni di utenti a livello globale, e si impegna a investire sull’espansione dei propri centri di stoccaggio: i dark store. L’obiettivo per la fine del 2021 è avere una rete di 200 dark store nel mondo. 

“Abbiamo inaugurato il nostro secondo dark store a Milano e il primo a Torino e puntiamo entro la fine dell’anno di averne almeno 15 sul territorio, programmando oltre 100 assunzioni come personale dedicato. – commenta Elisa Pagliarani, General Manager di Glovo Italia – La spesa è un segmento del nostro servizio che nell’ultimo anno è cresciuto del 400%. Grazie alla distribuzione nei punti nevralgici della città dei nostri magazzini fisici, con la stessa facilità con cui si ordina il cibo, i clienti possono ricevere a casa la spesa last minute: un cestino di prodotti che salvano la cena organizzata senza preavviso e, nel mentre, aggiungere il latte per la colazione o la carta da cucina dimenticati nell’ultimo carrello della spesa”.

Così, Glovo punta a definire al meglio il proprio stoccaggio di articoli attraverso una combinazione tra l’organizzazione dello spazio fisico, l’analisi predittiva dei dati, e l’intelligenza artificiale. Il risultato è rendere lo stoccaggio facilmente accessibile al personale che prepara l’ordine e lo consegna ai rider. 

Digiqole ad
Maria Shadey Piardi

Maria Shadey Piardi

Content Specialist | Beauty Enthusiast

Articoli che potrebbero interessarti