Google: riduzione della pubblicità negli USA nel 2020

I ricavi pubblicitari generati da Google dovrebbero ridursi del 5,3% nel 2020. È quanto sostiene eMarketer, malgrado l’istituto preveda per il comparto della pubblicità sul web uno sviluppo dell’1,7%. Sarebbe la prima volta, da quando eMarketer ha realizzato le sue stime, che Big G vede ridursi le sue entrate pubblicitarie.

Prima della pandemia, eMarketer si aspettava per Google una crescita del 12,9% nel 2020. Il brusco stop dipende soprattutto dagli annunci sul motore di ricerca. Emarketer stima infatti che le entrate search di Mountain Wiew siano destinate a calare del 7,2% quest’anno.

Al contrario di Google, Facebook ed Amazon cresceranno anche quest’anno sul fronte della raccolta pubblicitaria in America, benché a un ritmo più basso di quello che eMarketer prevedeva prima del Covid.

È interessante il fatto che, come fa notare eMarketer, Amazon sta sottraendo a Google quote importanti nel mercato search. Anche questa tendenza è direttamente figlia della pandemia, dal momento che le persone cercano soprattutto prodotti da acquistare e farsi consegnare a casa, ossia esattamente il genere di prodotti disponibili sul portale di Jeff Bezos.

Eventi e Report

Focus Ecommerce ON

Notizie correlate

Ariadne Group entra a far parte di DGS 

Continua il percorso di crescita e innovazione dell’azienda che, di recente, ha fatto il suo ingresso nel gruppo DGS, un grande operatore dell’information technology. Ariadne Group – un pool