Pagamenti via QR Code: le risposte a tutti i dubbi

Pagamenti via QR Code: le risposte a tutti i dubbi

L’accelerazione del sistema e-commerce innescata dalla pandemia non poteva che portare a una rivoluzione anche nei pagamenti: ora c’è il QR Code, dal procedimento facile, veloce, e al riparo da germi e batteri. Ma come funziona? È molto semplice: quando effettui il tuo acquisto, bisognerà inquadrare il codice QR, autorizzando poi il pagamento

In Italia

Nel nostro Paese, questa nuova sistema di pagamento è offerto dalla maggior parte delle mobile bank, come per esempio Satispay, Postepay, PayPal. Inoltre, è possibile pagare anche le fatture, i bollettini o semplicemente inviare denaro agli amici. 

In ogni caso, questa nuova modalità permette soprattutto sicurezza. Infatti, i pagamenti con QR Code si stanno gni giorno muovendo sempre di più per evitare ogni genere di contatto e avere la garanzia delle proprie banking app riguardo la certezza della transazione, al riparo da frodi. 

Tuttavia, nell’eventualità, esistono alcune precauzioni che si possono prendere per evitare di cadere vittime di hacker. Per esempio, prima di scansionare un codice, sarebbe bene utilizzare una delle app di sicurezza che permettono agli utenti di visionare in anteprima la pagina di indirizzamento sul sito web: in questo maniera, si può controllare di essere stati indirizzato proprio sul portale giusto. Quella più utilizzata è Viacash.

Digiqole ad
Maria Shadey Piardi

Maria Shadey Piardi

Content Specialist | Beauty Enthusiast

Articoli che potrebbero interessarti