SEO: significato e definizione di Search Engine Optimization

 SEO: significato e definizione di Search Engine Optimization

Ottimizzazione SEO: definizione di Search Engine Optimization

Search Engine Optimization sta per “Ottimizzazione per i motori di ricerca“. Quasi tutti i webmaster vogliono che il loro sito appaia nelle prime posizioni dei principali motori di ricerca. Diciamo, per esempio, che Luca gestisce un negozio di calcio online.

Vuole che il suo sito appaia nelle prime posizioni quando qualcuno cerca delle scarpe da calcio. Poi ottiene più contatti dai motori di ricerca, il che significa più traffico, più vendite e più entrate. Il problema è che ci sono migliaia di altri siti di calcio, i cui webmaster sperano nella stessa cosa. È qui che entra in gioco l’ottimizzazione dei motori di ricerca, o SEO.


Il SEO comporta una serie di aggiustamenti all’HTML delle singole pagine Web per ottenere un alto posizionamento sui motori di ricerca. In primo luogo, il titolo della pagina deve includere informazioni rilevanti sulla pagina. Nell’esempio precedente, la home page di Luca potrebbe avere il titolo, “Luca negozio di calcio– Scarpe e attrezzature da calcio”.

Il titolo è la parte più importante del SEO, poiché dice al motore di ricerca esattamente di cosa tratta la pagina. All’interno della home page di Luca, sarebbe utile ripetere più volte le parole “calcio” e “scarpe da calcio”, dato che i motori di ricerca scansionano anche il testo delle pagine che indicizzano. Infine, ci sono i tag META.

Questi tag HTML possono davvero distinguere il vostro sito dal resto della pila.

I tag META che la maggior parte dei motori di ricerca legge sono i tag di descrizione e le parole chiave. All’interno dei tag di descrizione, è necessario digitare una breve descrizione della pagina web.

Dovrebbe essere simile ma più dettagliata del titolo. All’interno dei tag delle parole chiave, si dovrebbero elencare 5-20 parole che si riferiscono al contenuto della pagina. L’uso dei tag META può aumentare significativamente il posizionamento nei motori di ricerca.Cosa succede quando un gruppo di siti ha titoli, contenuti e META tag simili? Beh, la maggior parte dei motori di ricerca sceglie di elencare per primi i siti più popolari.

Ma allora come si fa a entrare nei siti più popolari? Il modo migliore è quello di inviare il vostro sito alle directory Web (non solo ai motori di ricerca) e far sì che altri siti si colleghino al vostro. Può essere una lunga scalata per arrivare in cima, ma la vostra perseveranza vi ripagherà.

Il Marketing dei contenuti

Prima di immergerci in alcuni dei fattori del SEO, i contenuti sono efficaci sia nell’attrarre i motori di ricerca che nell’aiutare la vostra organizzazione a stabilire connessioni con i visitatori del sito.

Più qualità e contenuti rilevanti avete sul vostro sito, più i motori di ricerca avranno la possibilità di posizionare le vostre pagine più in alto nella pagina dei risultati dei motori di ricerca.

Allo stesso modo, più contenuti coinvolgenti ed efficaci avete sul vostro sito, più è probabile che i vostri visitatori trascorrano un po’ di tempo di qualità su di esso e magari anche che facciano un acquisto.

Il segreto per creare contenuti ottimizzati sia per i motori di ricerca che per i visitatori del tuo sito umano è quello di creare una varietà di diversi tipi di contenuti ben scritti e su argomenti che sono più rilevanti per il tuo pubblico. Un’altra cosa importante da considerare quando si creano contenuti per il tuo sito sono le parole chiave e le frasi SEO.

Si tratta di parole e frasi rilevanti che un utente di un motore di ricerca potrebbe digitare quando cerca risposte alle sue domande o prodotti e servizi rilevanti.Un altro fattore che può avere un impatto sui vostri contenuti, e quindi sul vostro posizionamento nei motori di ricerca, è la freschezza dei vostri contenuti.

La freschezza si riferisce fondamentalmente a quanto spesso la vostra organizzazione pubblica nuovi contenuti sul vostro sito.


Tuttavia, la creazione di contenuti nuovi non è l’unico modo per mantenere freschi i contenuti. Potete anche rinfrescare i vostri contenuti aggiornando i post, riscrivendoli per renderli più efficaci, o aggiungendo nuove informazioni e statistiche nel tempo.

Anche se la creazione di contenuti richiede tempo e risorse, alla fine sarà più che remunerativo. I motori di ricerca amano i grandi contenuti e i consumatori hanno bisogno di contenuti di qualità per capire meglio il valore che la vostra organizzazione può fornire.

Iniziate creando alcuni post sul blog e lavorate per costruire un seguito sui social media. Una volta che avete un gruppo di fan e follower fedeli, la vostra organizzazione può lavorare per creare diversi tipi di media per attrarre e coinvolgere nuovi lead.

Che cos’è la Digital PR?

Le PR digitali sono una tattica utilizzata dai marchi per aumentare la loro presenza online attraverso la costruzione di relazioni con i principali scrittori di contenuti e giornalisti online per ottenere citazioni, e backlink di alta qualità.

Le Digital PR, se fatte correttamente, aumentano la portata e la visibilità di un marchio e, a loro volta, hanno un effetto positivo sulla visibilità sui motori di ricerca grazie a un efficace SEO.

Un’efficace PR digitale può essere misurata annotando i risultati delle PR in Google Analytics e misurando quanto traffico di riferimento è stato guadagnato da questi risultati. Analizzando e monitorando quanto le landing page del sito si posizionano bene per le parole chiave mirate, si può anche contribuire a determinare il successo della strategia di Digital PR di un marchio.

Utilizzate il Google URL Builder per taggare i link delle vostre campagne di PR. Questo vi permette di avere una visione della frequenza di rimbalzo, dei dati di conversione e di tutti gli altri dati e metriche standard di Google Analytics.

Utilizzare Open Site Explorer o strumenti simili (Majestic SEO) per monitorare il profilo del backlink del vostro sito web. Un’efficace PR digitale dovrebbe far sì che il vostro sito ottenga ulteriori backlink.

Utilizzate SharedCount per tenere traccia delle condivisioni di URL, like, tweet e altro ancora, delle vostre hit della stampa per valutare il successo delle vostre hit e dei vostri contenuti sui social media.

Un buon PR è un successo all’interno di un sito che ha un’alta autorità di dominio e che include un link naturale al sito del marchio con relativo testo di ancoraggio del marchio incluso.

La chiave per un grande successo di PR è assicurarsi che il lettore sia diretto a qualcosa che si aspetta di vedere. Il modo in cui si presenta il proprio contenuto ai giornalisti online è la chiave per far sì che il messaggio venga trasmesso nel modo in cui si intende riceverlo.

Qual è la differenza tra le PR digitali e le PR tradizionali?

Le PR tradizionali: utilizzano l’alta diffusione, i lettori e le valutazioni dei telespettatori per determinare a chi rivolgersi quando si vendono contenuti a case editrici e media house. Anche le PR tradizionali che affermano di fare digitale utilizzano ancora questo metodo.

Le PR digitali: non si concentrano esclusivamente sul numero di follower sui siti di social media e sui lettori prima di avvicinarsi a loro. Si concentra anche sulla valutazione dell’autorità del dominio e sulle opportunità non retribuite per le citazioni di link. Il successo delle Digital PR è, di conseguenza, più misurabile rispetto alle PR tradizionali.

Come si inserisce il Digital PR in una strategia di marketing?

Le Digital PR dovrebbero seguire da vicino le vostre strategie di SEO e di marketing digitale per ottenere il massimo effetto.

Tuttavia, le Digital PR possono rafforzare le landing page più deboli e aumentare il traffico sul sito di stock che si muovono più lentamente anche se non seguono direttamente il vostro obiettivo di marketing generale.

Se utilizzato con il SEO, il Digital PR può trarre vantaggio dai principali trend dei termini di ricerca e massimizzare la copertura su ciò che le persone stanno già cercando su Internet.

Cosa rende un buon successo di PR?

Un buon successo di PR è un successo all’interno di un sito che ha un’alta autorità di dominio e che include un link naturale al sito del marchio con il relativo testo di ancoraggio del marchio incluso.

La chiave per un grande successo di PR è assicurarsi che il lettore sia diretto a qualcosa che si aspetta di vedere. Il modo in cui si presenta il proprio contenuto ai giornalisti online è la chiave per far sì che il messaggio venga trasmesso nel modo in cui si intende riceverlo.

Che cos’è il servizio di link building?

I servizi di link building vi aiutano a creare link su siti di altre persone che rimandano al vostro sito web. Sono come riferimenti digitali o voti di popolarità per il vostro sito web e sono spesso chiamati link esterni o link di ancoraggio.

Perché i link esterni sono importanti per il vostro marketing?

Questi link esterni sono importanti per il vostro successo nel marketing su internet per tre ragioni.

La ragione più importante è che Google utilizza questi link per aiutarvi a decidere il vostro posizionamento nel suo motore di ricerca.

Questo è così importante per il suo metodo di punteggio che è nella top 5 delle 200 voci della lista di controllo. Più link di alta qualità hai, più apparirai popolare a Google.

La seconda ragione più importante è che i link esterni possono aiutarvi a portare il traffico al vostro sito web. Oltre ai motori di ricerca, queste sono le migliori fonti di traffico per i nuovi potenziali clienti.

La terza ragione è che aiutano a diffondere la parola sulla tua azienda e possono aumentare l’immagine del tuo marchio.

Ci sono una serie di strategie di link building utilizzate per far sì che siti web esterni si colleghino ai vostri:

creazione di contenuti e promozione, creare contenuti convincenti, unici e di alta qualità che le persone vorranno naturalmente citare e a cui si vorrà fare riferimento e a cui si vorranno collegare, e raccontarli alla gente. Dovete spargere la voce prima di aspettarvi che qualcuno trovi i vostri contenuti e vi colleghi ad essi!;

recensioni e Menzioni, mettete il vostro prodotto, servizio, o sito di fronte a influenti del vostro settore, come blogger popolari o persone con un grande seguito di social media;

link da Amici e Partner, chiedi a persone che conosci e a persone con cui lavori di collegarti al tuo sito. Ricordate che la rilevanza è importante; i link da siti che si trovano nella stessa industria generale o di nicchia del vostro sito avranno più valore dei link da siti casuali e non correlati.

Può essere necessario un po’ di tempo per creare molti link, ma siate pazienti, e ricordate che scorciatoie come l’acquisto di link sono contro le linee guida di Google e possono essere devastanti per il vostro SEO, non correte rischi.

Per far sì che un link building venga favorito è necessario pianificare una strategia efficace che coinvolga sia il sito web, ma anche un ipotetico blog. La cosa più importante è quello che si propone, è necessario offrire agli utenti idee originali e ben scritte, capaci di arrivare ad incuriosire l’utente.

Le digital PR sono molto importanti per attirare potenziali clienti e far si che le persone si fidano del sito web proposto, anche se una buona relazione funziona solo se risulta sincera. Nella proposta di un sito web attraverso link building, potrebbe essere necessario assumere un social media marketing per far sì che i messaggi arrivino diretti ai clienti.

La migliore modalità per poter fare link building potrebbe essere quella di realizzare articoli ottimizzati che contengano molte parole chiave che descrivano perfettamente l’argomento trattato.


Non tutti i servizi di link building possono andare bene per il vostro sito

Alcuni tipi di link building possono effettivamente danneggiare le classifiche del vostro sito web.

Al giorno d’oggi ci sono molte aziende con servizi di link building che annunciano come possono aiutarvi ad arrivare al primo posto su Google, hanno promesse molto seducenti ed è facile sentirsi come se ci si perdesse qualcosa se non le si sceglie.

Per cui prima di affidarsi a servizi di cui si sa poco, è consigliabile documentarsi e assicurarsi che siano servizi dotati di un’autorità di alta qualità, per evitare di cadere in pessimi link.

Consulenza SEO per e-commerc

L’utilità di una buona ottimizzazione SEO per l’e-commerce

La SEO per l’e-commerce è l’arte di ottimizzare il vostro sito web di e-commerce per apparire nelle ricerche organiche pertinenti. Quando qualcuno cerca qualcosa come un sintomo di un problema che sta avendo o un prodotto specifico, il vostro sito ha il potenziale per apparire in due diversi tipi di risultati di ricerca: a pagamento e organico.

Per ottenere visibilità sul tuo e-commerce potrebbe essere indispensabile l’utilizzo SEO, posizionare un sito tra le prime pagine di un motore di ricerca è un’operazione che richiede tempo ed è molto delicata.

Il primo step è sicuramente quello di attuare un’analisi di mercato per prestare attenzione ai competitor e cercare di capire quali strategie utilizzano per attirare il proprio target. Ogni nuovo cliente è alla ricerca di innovazione e ricerca in un sito freschezza e nuove proposte, per cui è fondamentale che il vostro sito abbia una personalità ben definita e studiata nei minimi dettagli, che si distingua da quella dei competitor.

Dopo aver individuato un target di riferimento giusto, che si adatti alla perfezione con la merce messa in vendita, può essere di fondamentale importanza la scelta delle keywords, perché molte volte può capitare che un sito abbia molte visite ogni giorno ma pochi clienti.

Questo accade quando un sito non utilizza le giuste parole chiave e anche se si riferisce al target giusto, i prodotti in vendita non soddisfano l’acquirente.

Ottimizzazione on site e off site

Modificare in modo costante i tag e gli HTML può implementare molti più contenuti originali e questa tecnica prende il nome di ottimizzazione on-site, vale a dire che lavora solo sul sito web dell’e-commerce in questione.

Anche se il lavoro più grande viene svolto dai link build che sono considerati off-site, perché operano al di fuori dell’e-commerce.

Ma esistono molte altre strategie off-site, come quella di promuovere l’e-commerce attraverso newsletter periodiche per tenere sempre aggiornato il potenziale cliente.

Monitorare i progressi

Monitorare in modo costantane l’andamento e i progressi di uno sito web è alla base perché permette di capire se la strategia SEO attuata sta avendo effetti positivi, ma soprattutto permette di capire quali sono le parti che mancano per poter operare su di esse.

Se la fase del monitoraggio risulta positiva, si può dire che il sito e-commerce riscuote molto successo, ma non bisogna mai darsi per vinti ed è necessario comunque un controllo constante, anche perché le vendite possono decollare o crollare in pochissimo tempo.

Infine c’è da dire che molto spesso gli algoritmi cambiano quindi bisogna sempre tenere sotto controllo l’ottimizzazione SEO per assicurarsi che l’e-commerce funzioni sempre in modo impeccabile.

Conclusione

Lo scopo di questa guida è quello di informare l’utente dell’importanza dell’ottimizzazione SEO sotto molti punti di vista. Per chi punta ad essere sempre al primo posto nella ricerca Google è indispensabile utilizzare strategie, inoltre ci sono molti siti e agenzie che si occupano di rendere i siti web perfetti prima della pubblicazione online.

Uno delle piattaforme che potrebbe approfondire l’argomento è https://www.massimofattoretto.com/link-building/, dove si possono trovare maggiori informazioni sulle consulenze SEO e tutto ciò che è correlato ad esso.

Andrea - Redazione FE

Andrea - Redazione FE

Siamo specialisti dell’e-commerce, ma prima di tutto è la nostra più grande passione. Abbiamo la fortuna di poter lavorare in un periodo dove molte professioni sono ferme, e per questo motivo abbiamo l’obbligo di fare il nostro lavoro al meglio.

Articoli che potrebbero interessarti

EBOOK GRATUITI
SEO PER E-COMMERCE

LE GUIDE PER LE PIATTAFORME PIU’ UTILIZZATE

MAGENTO

PRESTASHOP

WOOCOMMERCE